English

  E-mail

Scarica gratis la guida di Pompei Sepolta, comoda da consultare, da stampare e portare con sé durante la visita - Italiano/Inglese

 

 

Libri, cd-rom, cd-audio, dvd, vhs.

In collaborazione con

 


Previsioni meteo

 


 

Nuove tecniche di monitoraggio contro il degrado

 

All’interno del Lupanare di Pompei recentemente restaurato è stato installato un sistema con sensori a raggi infrarossi per il rilevamento delle persone. Le apparecchiature prevedono due livelli di monitoraggio: quello delle superfici affrescate e quello per l’afflusso di visitatori.

 

Il primo consente di eseguire una serie di indagini utili alla valutazione dello stato di degrado degli affreschi e delle cause che lo determinano, attraverso sensori che rilevano la temperatura ed umidità dell’ambiente, delle pareti e delle superfici affrescate, oltre alla percentuale di anidride carbonica all’interno dell’ambiente. I sensori inviano continuamente via radio i dati ad una centralina che, una volta impostato un campo di valori da rispettare, fa scattare un segnale di allarme ogni volta che questi vengono superati.

Il secondo sistema, quello del monitoraggio dell’afflusso dei visitatori, è invece composto da due cellule ad infrarossi posizionate all’ingresso e all’uscita dell’ambiente, che emettono un segnale di allarme se viene superato il numero massimo prestabilito di nove visitatori per volta.

Indietro

Newsletter

Viaggi Italiani

 

E-mail

Iscriviti

Cancellati

 


Corsi on line

 



Powered by